La bistecca candidata a patrimonio dell’UNESCO

   

Il Comune di Firenze, la Regione Toscana e Accademia della Fiorentina insieme per supportare e promuovere la candidatura della bistecca alla Fiorentina a patrimonio Unesco.

 

È quanto prevede una delibera approvata oggi dalla Giunta di Palazzo Vecchio, su proposta dell’assessore allo sviluppo economico Cecilia Del Re. Con l’accordo, l’Accademia della Fiorentina si impegna a coordinare il comitato promotore, promuovere l’adesione a iniziative e la realizzazione di incontri divulgativi.
La Regione si impegna a curare i rapporti con i ministeri competenti e con la filiera agricola e agroalimentare toscana.

Il Comune dovrà sostenere il processo di candidatura e ad attivare i propri canali di comunicazione per assicurare il più alto coinvolgimento della comunità locale e dare il massimo risalto alle attività del comitato promotore e dell’Accademia. Del Re ha detto:”L’accordo sarà la base di un percorso di candidatura che dovrà vedere la più ampia partecipazione possibile della comunità. Un percorso che sarà portato avanti dal comitato coordinato dall’Accademia della Fiorentina e che sarà supportato dal Comune di Firenze e dalla Regione Toscana.

“Crediamo che sia importante sostenere questa iniziativa – ha commentato l’assessore regionale Marco Remaschi – perché la bistecca alla Fiorentina è una delle più significative testimonianze dell’immenso patrimonio agroalimentare toscano fatto da prodotti unici, ottenuti grazie alle tradizioni e ai saperi millenari dei nostri agricoltori che, con la loro fatica, hanno reso la Toscana quello che è oggi, con i suoi paesaggi e con le sue eccellenze”.

Dopo la pizza anche un altro alimento tipico nostrano si prepara a conquistare l’Unesco.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×

Iscriviti alla nostra pagina Facebook