Allarme tonno in scatola: 3.420 lattine contaminate da botulino

   

In Spagna è stato lanciato l’allarme: in 3.420 lattine di tonno in scatola le autorità sanitarie hanno rilevato la tossina del botulino

Le autorità sanitarie hanno rilevato del botulino nelle scatole di tonno. Il richiamo, effettuato dalla catena di supermercati DIA il 10 agosto, coinvolge 3.420 lattine da 900 grammi contaminate. La stessa società interessata, la galiziana Frinsa del Noroeste, ha confermato la presenza della tossina dopo l’esito delle analisi di una latta di prodotto inscatolato diffuso in tutta Europa.

ALLARME PARTITO DALLA SPAGNA – L’Agenzia spagnola per la sicurezza alimentare e Nutrizione, ha dichiarato che il prodotto contaminato è il tonno in scatola in olio di semi di girasole da 900 grammi con lotto 19/154 023 02587, con data di consumo consigliato indicata al 31/12/2022. L’allerta è partita dalla Spagna, dove la ditta Frinsa del Noroeste lo ha realizzato. Il RASFF (Sistema rapido di allerta europeo alimenti) è scattato in seguito alle segnalazioni di alcune persone, che erano rimaste intossicate dopo aver mangiato quel tipo di tonno. Secondo quanto è stato al momento dimostrato, il botulino avrebbe contaminato il prodotto durante le varie fasi di preparazione.

Una volta ultimato e inscatolato, le lattine sono state distribuite in diverse località della spagna tra le quali Aragòn, Murcia, Navarra, Valencia e Castilla y Leòn. In questi luoghi sarebbe già stato ritirato. Il prodotto potrebbe essere stato anche esportato, perciò l’allarme è stato diffuso in tutta Europa. La (DIA) Distribuidora Internacional de Alimentaciòn, ha chiesto ai propri clienti di restituire le lattine e ha creato un numero telefonico che risponde 24 ore su 24: 912170453.

POTREBBE INTERESSARTI:

L’oroscopo di oggi 1 settembre

Talebani attaccano città afgana: 16 morti e oltre 100 feriti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×

Iscriviti alla nostra pagina Facebook