10 strumenti per capire quanto vale un influencer sui social network

L’influencer marketing è sempre più diffuso, ma ci sono strumenti per capire se può dare un ritorno su un investimento pubblicitario

(foto: BRENDAN SMIALOWSKI/AFP/GettyImages)

Come capire se un influencer può essere quello adatto a una campagna social? Se sarà in grado per esempio di garantire al marchio che sponsorizza dei risultati e un ritorno del suo investimento? L’influencer marketing non è matematica, e non tutto si può prevedere, ma esistono degli strumenti interessanti da utilizzare sia per scoprire nuovi profili che per valutare engagement e numeri di quelli che si desidera coinvolgere. Scopriamoli insieme.

Upfluence

Una piattaforma influencer completa, la cui parte fondamentale è il suo motore di ricerca e scoperta dei profili. Presenta un enorme database di oltre 3 milioni di account e grazie all’intelligenza artificiale li indicizza e aggiorna in tempo reale. I clienti possono effettuare ricerche utilizzando tutte le parole chiave necessarie e, eseguendo il drill down con le parole chiave, si restringe la selezione.

Post for rent

È un sistema che permette a brand e influencer di lasciare recensioni reciproche: le aziende che cercano profili possono vedere delle stelle nei loro risultati di ricerca e possono fare clic sui profili per guardare le recensioni lasciate da altri marchi. Allo stesso modo gli influencer vedono le valutazioni date da colleghi per decidere poi se desiderano o meno lavorare con quel marchio. L’interfaccia permette di trovare e gestire gli influencer e i loro contenuti, analizzare i profili e i dati, avere risultati sulla audience.

HypeAuditor

HypeAuditor viene utilizzato per determinare la classifica dei migliori influencer di Instagram. L’intelligenza artificiale del tool analizza a fondo e classifica i blogger in base a follower di qualità e coinvolgimento autentico, raccogli dati grezzi da diverse fonti, li depersonalizza e li raggruppa. I dati sono aggiornati quotidianamente.

BuzzSumo

Si tratta di una piattaforma che permette di creare delle ricerche attraverso keyword specifiche per trovare chi siano gli utenti più influenti collegati ad esse. Si filtra in base al nome del blogger, o dell’influencer o della compagnia e anche per luogo. Si ottiene così una lista piuttosto corposa (un po’ meno naturalmente nella versione free) di dati utili a selezionare le personalità più adatte a determinati argomenti.

Mention

Un tool per “ascoltare il web”: attraverso questo strumento infatti si monitorano mentions e conversazioni attorno ai brand. Lettura, pubblicazione e risposta sono le azioni fondamentali di Mention, da utilizzare anche direttamente per pubblicare.

LaunchMetrics

Dedicata principalmente a chi lavora nel mondo della moda, del lusso e della cosmesi, LaunchMetrics è una piattaforma che serve per scoprire e attivare – e infine monitorare – le voci più adatte a ciascun marchio. Dà anche la possibilità di gestire i contatti attraverso una piattaforma centralizzata su cloud e di monitorare i sample e prodotti inviati in giro per il mondo.

Cision

Uno strumento molto completo che raccoglie un database di più di un milione di influencer. È possibile effettuare una ricerca per nome, ma anche lavorare di analisi e monitoring. È utile anche per distribuire contenuti e dunque adatto a chi lavora in generale nel mondo delle pr, non solo nell’influencer marketing.

Traackr

La ricerca di Traackr si basa sulla geolocalizzazione degli influencer, come anche sulla loro rilevanza. I profili degli stessi sono completi e permettono di comprendere meglio se i valori del marchio si sposano con la comunicazione dell’influencer. Con questo strumento sono facilitate anche analisi e reportistica.

GroupHigh

Il suo slogan recita “The World’s Largest Blogger Database”. Si tratta appunto di uno strumento per l’influencer marketing molto completo, che permette di effettuare ricerche per siti e blog così da individuare quali siano le persone più adatte da coinvolgere in una campagna. La ricerca avviene in più di 15 milioni di siti ed è filtrata secondo diversi criteri, come location, reach, contenuto, follow.

Onalytica

Lavorare scegliendo l’influencer giusto per rendere virale un contenuto è il sogno di chi fa marketing e con Onalytica è possibile, grazie allo strumento di ricerca che fa sì che si inserisca un link e grazie ad un algoritmo si capisca quali siano i nominativi più adatti. Attraverso lo stesso sistema si lavora anche nella gestione del contatto e delle relazioni con l’influencer e nella parte di analisi e insight, rendendo così ancor più complete le funzionalità.

Leggi anche

Potrebbe interessarti anche

loading...

Lascia un commento