Come fermare gli spoiler di Star Wars sul web e vivere felici

Iniziano i giorni “caldi” degli spoiler sul nuovo capitolo di Guerre Stellari, ma fortunatamente esistono vari rimedi per arginare il problema. Una piccola guida per venire in soccorso dei fan

(elaborazione grafica dell’autore)

Con l’uscita nelle sale del nono episodio della saga cinematografica di Star Wars, il rischio spoiler torna a incombere sulle spalle dei fan del franchise. Internet, come sapete, è un vero e proprio campo minato costellato di spoiler in agguato dietro ogni angolo e, per chi volesse evitarli per potersi gustare in pace un film, una serie tv o un videogioco che ancora deve recuperare, fortunatamente esistono dei sistemi per limitare i danni.

Su Twitter

Per evitare gli spoiler su Twitter è necessario abilitare la funzionalità che permette di silenziare le parole chiave. Il silenziamento rimuoverà questi tweet dal feed principale, dalle notifiche push, dalle notifiche via email, dalla home e dalle risposte ai tweet.

Per attivare la funzionalità l’utente dovrà cliccare su l’icona del menù individuabile dai tre puntini in orizzontale, qui selezionare il sotto-menù “impostazioni e privacy”. Una volta qui bisognerà entrare nel menù delle “Preferenze contenuti”, poi in “silenziati” e cliccare su “Parole silenziate”. Qui si potranno aggiungere le parole o gli hashtag che si desiderano disattivare impostando il periodo di sospensione: può andare da un minimo di 24 ore a un tempo indeterminato.

Su Facebook

Purtroppo Facebook non ha una funzionalità che permette di filtrare parole chiave specifiche ma in compenso ogni gruppo, pagina o profilo è silenziabile per 30 giorni. Il consiglio di Wired è quindi quello di individuare i principali fornitori di spoiler – come altro vogliamo chiamarli? – e attuare un silenziamento categorico e assoluto fino ad avvenuta visione. Un pugno duro che pagherà, anche se magari a farne le spese saranno cari amici o colleghi.

Usando i browser

Gli spoiler purtroppo non arrivano solamente dai principali social network, pertanto è necessaria una protezione più ampia. Google Chrome e Mozilla Firefox fortunatamente possono sfruttare l’aiuto delle estensioni del browser, plug-in che consentono di filtrare i contenuti che si vogliono vedere lasciando nascosti i possibili spoiler. Wired ha testato Spoiler Protection 2.0 e Unspoilertrovandoli efficienti al punto giusto – e, diciamolo, soprattutto gratuiti.

Spoiler Protection 2.0 è disponibile per Firefox (desktop, iOS e Android) e Chrome e consente di inserire delle parole chiave che l’estensione bloccherà ovunque l’utente desideri navigare. L’estensione permette di disattivare anche immagini e video associati alla parola chiave inserita. Piccola pecca: disattivando le immagini collegate alle parole chiave inserite, c’è il rischio che anche gli altri contenuti spoiler free smettano di caricarsi.

Unspoiler è più preciso rispetto al precedente ma è disponibile solamente per Google Chrome. Anche questa estensione lavora sulle parole chiave eseguendo un buon lavoro di censura esteso anche ad alcune immagini. Il rischio di spoiler cala al minimo, anche se l’estensione non li blocca proprio del tutto.

Ora avete tutto per affrontare i prossimi giorni caldi: che la Forza sia con voi.

Leggi anche

Potrebbe interessarti anche

loading...

Lascia un commento