Coronavirus: Iran nega 50 morti a Qom

(ANSA) – ISTANBUL, 24 FEB – Il portavoce del governo iraniano, Ali Rabiei, ha negato oggi che a Qom siano decedute almeno 50 persone a causa del coronavirus, come riportato dai media.
“Nessuno ha accesso alle ultime informazioni e le false notizie potrebbero essere legate a malintesi, perchè a volte i sintomi del virus sono gli stessi di quelli dell’influenza”, ha detto il portavoce. “Non dovremmo permettere che questa questione diventi politica”, ha aggiunto, sottolineando che le ultime informazioni verranno rese note tra poche ore.

×

Iscriviti alla nostra pagina Facebook