Andrea Damante ha fatto chiudere una discoteca

damante

La serata di Damante in discoteca. Chiusa per violazione delle norme Anti-covid.

Secondo il Corriere della Sera, la serata di Andrea Damante è stata messa sotto i riflettori a causa del distanziamento sociale:

“Andrea Damante è finito al centro delle critiche dopo una serata in discoteca. Lo scorso sabato 4 luglio, il dj e fidanzato di Giulia De Lellis ha lavorato nel locale Il Gattopardo ad Alba Adriatica. Nelle foto e nei video pubblicati sui social, gli avventori della discoteca sembrano non rispettare le distanze di sicurezza previste dalle norme anti-Covid. Inoltre, nessuno indossa la mascherina.

Le misure anti-Covid da rispettare

Nell’ordinanza numero 74, la regione Abruzzo ha indicato le misure anti-Covid a cui attenersi per diminuire il rischio del contagio. In merito alle norme da rispettare nelle discoteche si legge tra l’altro: “Garantire almeno un metro tra gli utenti ed almeno due metri tra gli utenti che accedono alla pista da ballo. […] prevedere un numero di addetti alla sorveglianza del rispetto del distanziamento interpersonale adeguato rispetto alla capienza del locale, come sopra stabilita. […] Se ritenuto necessario, può essere rilevata la temperatura corporea, impedendo l’accesso in caso di temperatura maggiore di 37,5 °C. […] Con riferimento all’attività del ballo, tale attività, in questa fase, può essere consentita esclusivamente negli spazi esterni (ad esempio, giardini, terrazze, etc.). Gli utenti devono indossare la mascherina negli ambienti al chiuso e all’esterno tutte le volte che non è possibile rispettare la distanza interpersonale di un metro. Il personale di servizio deve utilizzare la mascherina e deve procedere ad una frequente igienizzazione delle mani”.

Le critiche piovute su Andrea Damante

Andrea Damante, dopo la serata, ha pubblicato un paio di scatti e un breve video sui social. Moltissimi utenti hanno notato che gli avventori della discoteca, che posano alle spalle del dj, non sembrano rispettare il distanziamento richiesto dalle norme anti-Covid. Inoltre, pur stando tutti vicinissimi, non indossano la mascherina. Tra i tanti commenti pubblicati sotto il post di Andrea Damante si legge: “Questo è il rispetto verso noi sanitari che abbiamo combattuto il Covid e soprattutto verso chi non ce l’ha fatta, vergogna” e ancora: “Come sputare in faccia a mesi di quarantena. Siete ridicoli”.

Disposta la chiusura del locale per 5 giorni

A causa della violazione delle norme anti-assembramento, il locale Il Gattopardo resterà chiuso per cinque giorni. La decisione è stata presa dal questore di Teramo, Enrico de Simone. Nel momento in cui è stato eseguito il controllo, sarebbe stata riscontrata la presenza di oltre duemila persone. Sarebbero state violate, dunque, le norme anti-assembramento previste dai protocolli sul Covid19. La discoteca riprenderà regolarmente la sua attività da sabato 11 luglio.”

loading...