Carpaccio di polpo

Il carpaccio di polpo insieme all’insalata di mare rappresenta l’antipasto di mare più servito nei ristoranti italiani.

Si è soliti pensare che sia un piatto gourmet difficile da preparare e non ci si cimenta nella sua preparazione. Niente di più sbagliato! La preparazione del carpaccio di polpo è più semplice di quello che si creda e regalerà tante soddisfazioni una volta in tavola.

Fate attenzione a comprare un polpo (non polipo!)  fresco e a non confonderlo con la polpessa, che non è la femmina del polpo ma una specie diversa che se cucinata rimane molto dura. Se vi stanno proponendo una piovra, non abbiate paura, è il nome con il quale vengono chiamati i polpi che pesano più di 5 kg.

Siete pronti per iniziare la preparazione del carpaccio di polpo? All’opera!

Ingredienti

  • 1 kg di polpo
  • 1 sedano
  • 1 carota
  • alloro (qualche foglia) qb
  • zenzero qb
  • limone qb
  • olio extravergine d’oliva qb
  • prezzemolo (1 ciuffo) qb
  • sale qb
  • Tempo Preparazione:
    20 Minuti
  • Tempo Cottura:
    60 Minuti
  • Tempo Riposo:
    3 Ore
  • Dosi:
    4 Persone
  • Difficoltà:
    Facile

Come fare il carpaccio di polpo

  1. Per prima cosa occorre pulire il polpo, qualora questa operazione non sia già stata fatta dal vostro pescivendolo.

    Bisogna togliere il dente (rostro) al centro dei tentacoli e tagliare via gli occhi. Se volete cimentarvi in questa operazione ci sono tantissimi tutorial su youtube che vi spiegheranno come fare. Attenzione a non tagliare via la testa, quando togliete gli occhi, il polpo servirà integro.

  2. In una pentola capiente piena di acqua non salata mettete una carota pelata, qualche foglia di alloro, un gambo di sedano e un ciuffo di prezzemolo.

    Quando l’acqua bolle, prendete il polpo dalla testa e immergetelo dalla parte dei tentacoli. Salate, spegnete sotto il fuoco e coprite con un coperchio. Il polpo si cuocerà nella sua acqua. Ci vorrà circa un’ora.

  3. Passata l’ora, il polpo si sarà intenerito e ammorbidito. Scolatelo dall’acqua e insaporitelo con zenzero, pelato e grattugiato, e un po’ di succo di limone.

    Se non vi piace lo zenzero potete omettere questo passaggio.

  4. Prendete il polpo e avvolgetelo stretto nella pellicola alimentare trasparente, stringendolo in modo da formare un grosso salame. Chiudete bene il salame di polpo e mettetelo a riposare in frigorifero per almeno 3 ore. Sarebbe meglio tenerlo tutta la notte in modo che prenda la forma ancora meglio.

  5. Al momento di servire il carpaccio di polpo, togliete la pellicola, ponetelo su un tagliere e tagliatelo a fettine molto sottili. Se avete una affettatrice sarebbe l’ideale.

  6. Mettete le varie fettine di carpaccio su un piatto da portata, decoratelo con una julienne di sedano e carote e infine conditelo con una semplice salsa di olio e limone.

Carpaccio di polpo ricetta e foto


E’ uscito il libro di Ricette della Nonna

500 tra le ricette più belle di Nonna da conservare finalmente nella tua libreria. Lo potete trovare in libreria e nei maggiori portali di ecommerce in formato elettronico oppure in copertina rigida.

loading...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.