Come giocare al videogame segreto di Firefox

Anche Firefox ha introdotto un minigioco nel suo broswer: Unicorn Pong, ossia il Pong degli anni ’70 con un unicorno per pallina

Unicorn Pong, il gioco segreto di Firefox (immagine: DeviantArt artist: Pedantia)

Anche Firefox ha un minigioco segreto nascosto all’interno del suo codice, esattamente come i suoi rivali Chrome ed Edge: Unicorn Pong. Il gioco consiste in una partita a Pong, uno dei primissimi videogiochi degli anni ’70, usando però come pallina un unicorno e come “racchetta” un’icona di uno strumento del browser.

Come accedere al videogioco nascosto

Per poter giocare a Unicorn Pong è sufficiente accedere al menù ad hamburger situato in alto a destra del browser. Cliccare sulla voce Personalizza e approdare così a una scheda che mostra un elenco di elementi per configurare l’interfaccia della barra degli strumenti.

Scheda di personalizzazione di Firefox

Occorre trascinare uno alla volta tutti gli elementi nello spazio chiamato Menù Extra, lasciando per ultima l’icona raffigurante un rettangolo, chiamata Spazio Flessibile. A questo punto comparirà in basso un piccolo pulsante con l’icona di un unicorno. Premendoci sopra il rettangolo nominato Spazio Flessibile diventerà la racchetta dell’utente e la partita di Unicorn Pong avrà inizio.

Partita di Unicorn Pong in corso su Firefox

Per battere il computer l’utente dovrà segnare più punti mandando  l’unicorno oltre il paddle (spazio flessibile) dell’avversario situata nella parte inferiore del campo di gioco. Per muovere la propria barra (quella nella parte superiore del campo di gioco) l’utente dovrà adoperare i tasti freccia della tastiera.

Dopo aver finito di giocare, sarà sufficiente cliccare sul tasto Ripristina impostazioni predefinite per rimuovere rapidamente tutti gli elementi dal Menu extra. Infine basterà fare clic su Fine per chiudere la scheda Personalizza Firefox e tornare a navigare col browser.

Gli altri giochi

Unicorn Pong si aggiunge ai minigiochi degli altri browser. Quando la connessione è assente, Google Chrome offre ai suoi utenti un simpatico tirannosauro pixellato che deve saltare i cactus sul suo cammino. Microsoft Edge, invece, ha fatto le cose in grande creando un vero e proprio gioco di surf: Surfing, usato anche per lanciare il logo del suo nuovo browser, che ricorda a tutti gli effetti un’onda sulla quale surfare.

Leggi anche

Potrebbe interessarti anche

loading...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.