Facebook dona 1 milione per tenere aperto Bletchley Park

La donazione servirà a salvare i posti di lavoro del museo che tramanda la storia e le scoperte della culla inglese dell’informatica, dove lavorò Alan Turing

Corbis-42-63956783
La statua di Alan Turing a Bletchley Park (Foto: Corbis Images)

Bletchley Park, il centro inglese di crittografia dove Alan Turing ha lavorato per decifrare il codice creato dalla macchina nazista Enigma, riceverà una donazione di 1,11 milioni di euro da Facebook. Durante l’estate il Bletchley Park Trust, l’ente che gestisce il centro diventato nel 1994 un museo, ha annunciato calo delle entrate che ammontava a 2 milioni di sterline, dovuto allo scarso afflusso di visitatori per via della pandemia di Covid-19. Questa perdita, pari a circa il 95% del reddito annuo, ha portato l’ente a valutare il licenziamento di 35 dipendenti.

Per questo Facebook ha deciso di intervenire. Bletchley Park si può definire la culla dell’informatica vista la rilevanza del lavoro di di Turing.I risultati storici di Alan Turing e del team di Bletchley hanno portato grandi benefici a tutti noi, incluso Facebook, e siamo entusiasti di aiutare a preservare questa dimora spirituale dell’informatica moderna, ha affermato Steve Hatch, vicepresidente di Facebook per il Nord Europa. “Con questo supporto significativo, il Bletchley Park Trust sarà in una posizione migliore per operare nel nuovo mondo e mantenere le sue porte aperte per le generazioni future“, ha affermato Iain Standen, amministratore delegato di Bletchley Park.

Leggi anche

Potrebbe interessarti anche

loading...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.