Supercoppa Italiana – Ecco quando e dove si giocherà

Supercoppa italiana

La Supercoppa italiana si giocherà il 20 gennaio. Comunicato della Lega: “Si giocherà al  Mapei Stadium Città del Tricolore di Reggio Emilia”

Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport la Supercoppa italiana andrà di scena il 20 gennaio a Reggio Emilia tra Napoli e Juventus:

“Con un comunicato stampa la Lega Serie A ha annunciato che sarà il “Mapei Stadium – Città del Tricolore” di Reggio Emilia ad ospitare, mercoledì 20 gennaio 2021, la gara valida per la Supercoppa Italiana 2020 di calcio tra Juventus, vincitrice della Serie A 2019-2020, e Napoli, vincitore della Coppa Italia. Il match verrà trasmesso in diretta tv su Rai1, mentre la diretta streaming sarà affidata a RaiPlay, infine OA Sport vi offrirà la diretta live testuale del confronto tra Juventus e Napoli.

L’Amministratore Delegato della Lega Serie A, Luigi De Siervo, sottolinea: “Siamo molto lieti di annunciare che il Mapei Stadium sarà la sede della prossima edizione della Supercoppa Italiana, che per la prima volta si disputerà nella Regione Emilia-Romagna. L’evento sarà possibile grazie alla Regione Emilia-Romagna e al suo Presidente, Stefano Bonaccini, che ancora una volta si è dimostrato un uomo di sport vicino al calcio e a tutta la Serie A come quando, per primo, si è speso per la ripresa dell’attività agonistica dopo lo stop dovuto al lockdown, avendo ben chiaro che lo sport è un elemento fondamentale del vivere sociale del nostro Paese. Siamo certi che, anche grazie a questi valori condivisi, all’ospitalità e al supporto organizzativo dell’U.S. Sassuolo Calcio e ai super ascolti di Rai1, la prossima edizione della Supercoppa Italiana sarà un grande evento che regalerà emozioni ai tifosi di Juventus e Napoli e a tutti amanti del calcio“.

Il presidente dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, afferma: “La nostra Regione si conferma sempre più terra di sport. Ospitare la Supercoppa Italiana è un risultato che ci onora. Insieme ad appuntamenti come i Mondiali di ciclismo, le due gare di MotoGP, il Gran Pemio di F1, le tappe del Giro d’Italia, i tornei ATP di tennis e i Campionati italiani cadetti di atletica leggera, solo per fare alcuni esempi, disputati quest’anno nel nostro territorio, ribadisce la centralità dell’Emilia-Romagna, a cui guardare sempre più, a livello nazionale e internazionale, per i grandi eventi sportivi. E questo è ancora più importante in un anno così difficile, segnato da una pandemia mondiale senza precedenti. Un messaggio che ci avvicina e che ci permette di guardare anche al futuro, regalandoci emozioni che solo lo sport sa offrire. Come sanno bene gli sportivi, per vincere ci vuole fatica, ma anche cuore e testa e insieme, ne sono convinto, riusciremo anche in questa sfida“.”

loading...