Usa: il Vessel di Hudson Yards chiude dopo terzo suicidio

Come riporta “La Nuova Sardegna“: il Vessel degli Hudson Yards ha chiuso a tempo indeterminato. Dopo che per la terza volta una persona l’ha usato per togliersi la vita. La decisione è stata presa dopo che lunedì un giovane di 21 anni si è buttato nel vuoto dalla struttura a spirale. Che è stata inaugurata due anni fa al centro del nuovo complesso immobiliare del Far West Side di Manhattan. Non è chiaro quando il complesso di scale a forma di nido d’ape e alto 46 metri potrà riaprire ai visitatori.

Un portavoce ha parlato di “chiusura temporanea”. La società immobiliare che ha sviluppato gli Hudson Yards sta valutando con esperti e psichiatri cosa fare per limitare il potenziale di altri suicidi. Il ragazzo che lunedì si è tolto la vita veniva da San Antonio in Texas. Prima di lui, il 21 dicembre, si era buttata nel vuoto una donna di 24 anni. Mentre lo scorso febbraio si era ucciso un 19enne del New Jersey. Il Vessel e’ stato progettato dal designer e architetto britannico Thomas Heatherwick. E’ stata inaugurato nel marzo 2019 diventando subito una attrazione turistica per New York.

loading...