Birmania: uova pasquali per protesta contro giunta militare

(ANSA) – YANGON, 04 APR – Uova pasquali dipinte con slogan
contro la giunta militare: è questa l’ultima forma di protesta
in Birmania contro il colpo di Stato del primo febbraio scorso
che ha deposto la leader civile del Paese Aung San Suu Kyi.
    In un Paese in cui il buddhismo è la religione più diffusa e
dove i cristiani non superano il 4% della popolazione, decine di
persone di diversi credi hanno fatto ricorso a questa forma di
protesta, tracciando scritte quali ‘democrazia’ o ‘ salvate il
popolo’ sui gusci di uova sode per poi lasciarle sull’uscio
delle case. Fotografie diffuse sui social media mostrano uova
con l’immagine di Suu Kyi e con il saluto con le tre dita
diventato simbolo degli oppositori.
    Secondo il gruppo locale di monitoraggio Assistance
Association for Political Prisoners (Aapp) sono 557 le persone
uccise nella repressione delle manifestazioni contro il colpo di
Stato. (ANSA).
   

loading...