Yahoo Answers chiuderà per sempre

Dal 4 maggio il leggendario portale di domande e risposte di Yahoo chiuderà i battenti, soppiantato da tempo dai nuovi social network e da un’evoluzione di internet che ha preso altre strade. Gli utenti potranno richiedere l’archivio dei propri contenuti entro il 30 giugno

(immagine: Yahoo Answer)

Una delle pagine web più longeve e storiche dell’internet degli ultimi vent’anni chiuderà i battenti il 4 maggio: è il giorno in cui il sito web di Yahoo Answers inizierà a reindirizzare i suoi visitatori sulla home page di Yahoo, e a eliminare una volta per tutte i suoi enormi archivi di domande e risposte. Il sito di quesiti di ogni genere ha aperto i battenti nel 2005, e da allora è diventato rapidamente un covo di sapere condiviso misto a domande e risposte nonsense, spesso oltre il limite della comicità volontaria.

Yahoo, che ora fa parte di Verizon Media Group, ha spiegato che il suo portale dedicato alle domande era diventato anacronistico e scarsamente utilizzato. L’avvento dei social network prima, e di servizi come Ask.fm o i più recenti sticker per le domande da inserire nelle storie di Instagram e Facebook, poi, hanno definitivamente tirato il colpo di grazia al sito, già da anni scarsamente utilizzato dall’utenza che l’aveva reso grande nel primo decennio del nuovo millennio.

A partire dal 20 aprile, Yahoo Answers non accetterà più nuove domande e gli utenti avranno tempo fino al 30 giugno 2021 per richiedere alla piattaforma i propri dati conservati in archivio. Una volta avviato il procedimento di shutdown del sito, queste informazioni non saranno più accessibili. Con dati, le Faq di Yahoo Answers indicano “tutti i contenuti generati dagli utenti, inclusi l’elenco delle domande, le domande, l’elenco delle risposte, le risposte e qualsiasi immagine”.

Vista l’inevitabile e progressiva perdita di popolarità che il sito ha fatto segnare negli ultimi anni, la società ha deciso “di spostare le risorse da Yahoo Answers per concentrarci su prodotti più utili ai nostri membri che mantengono la promessa di Yahoo di fornire contenuti affidabili di alta qualità”, ha spiegato Yahoo in un comunicato.

La chiusura di Yahoo Answers non influenzerà in nessun modo gli account Yahoo degli utenti, ha spiegato la società, né altri servizi della compagnia. Per i più nostalgici del web, le domande e le risposte più creative del portale continueranno a vivere tra le pagine dell’Internet Archive. È stato bello, finché è durato: ora bisognerà trovare nuove risposte a nuove domande, per dirla così.

Leggi anche

Potrebbe interessarti anche

loading...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.