Sindaco offre taglia per i nomi vandali

(ANSA) – MILANO, 02 AGO – Tremila euro di taglia e sono
saltati fuori i nomi di cinque giovani presunti vandali che
avrebbero effettuato una serie di ripetuti raid vandalici in un
paese della provincia di Milano, Motta Visconti, dove il sindaco
ha deciso di offrire pubblicamente la somma. L’episodio è
riportato oggi sulle pagine locali del Corriere della Sera. “Non
chiamatemi sceriffo” e “non chiamatela taglia” precisa subito il
primo cittadino, Primo De Giuli, di 71 anni, che precisa anche
come nessuno abbia poi “chiesto un euro” a fronte delle
rivelazioni fatte.
    L’iniziativa era stata presa dopo che, la scorsa settimana,
era stato compiuto un raid vandalico con imbrattamenti diffusi
in un quartiere della cittadina, che si trova nel Parco del
Ticino, al confine con la provincia di Pavia. “Molti dei ragazzi
che lo hanno fatto si sono poi vantati in paese”, ha detto De
Giuli, facendo capire che i nomi già giravano. (ANSA).
   

loading...