Eruzione Canarie: gas nell’aria, 2.500 chiusi in casa

(ANSA) – MADRID, 11 OTT – Circa 2.500 abitanti dell’isola di
La Palma (Canarie) hanno ricevuto dalle autorità l’ordine di
chiudersi in casa a scopo precauzionale per la presenza
nell’aria di gas legati all’eruzione del vulcano Cumbre Vieja
che potrebbero risultare pericolosi: lo hanno reso noto i
responsabili del piano d’emergenza per questa calamità naturale.
    La decisione è maturata dopo che la lava espulsa dal vulcano
ha raggiunto una zona industriale ed è scoppiato un incendio in
una fabbrica di cemento che sta provocando “emissioni”
potenzialmente nocive. Sono in corso accertamenti per valutare
l’impatto sulla qualità dell’aria, in seguito ai quali verrà
deciso se mantenere o meno la popolazione confinata. L’area
interessata dalla direttiva delle autorità si trova nei comuni
di El Paso e di Los Llanos de Aridane.
    Per il momento, la raccomandazione per le persone chiuse in
casa è di non aprire porte e finestre. (ANSA).
   

loading...