A Torre del Greco, piccolo paese in provincia di Napoli, sequestrati oltre 3 quintali di cozze dalla Guardia Costiera

sequestro cozze
   

La guardia Costiera di Torre del greco ha sequestrato 3 quintali di cozze destinati al mercato illegale di mitili.

La Guardia Costiera di Torre del Greco, paese che si trova nella provincia sud di Napoli, si è resa protagonista di un importante operazione. L’intervento è stato di salvaguardia ambientale.

I militari sono intervenuti presso le banchine di Torre del greco, dove hanno posto sotto sequestro 3 quintali di mitili, già pronti per essere immessi in commercio in occasione delle festività sia pasquali che del 25 aprile.

L’Asl Napoli 3 Sud, ha da tempo imposto il divieto di raccolta e vendita delle cozze perché dannose per l’organismo umano, in quanto sprovviste delle necessarie autorizzazioni sanitarie.

In questo periodo la Guardia Costiera è in costante lavoro, per contrastare il fenomeno della vendita e raccolta di specie viventi nei nostri mari.

Tale pratica di salvaguardia è indispensabile non solo per difendere il mare dalla pesca illegale, ma anche per garantire la salute dei cittadini

Viene, per questo motivo, invitata la cittadinanza ad acquistare prodotti provvisti di etichettatura, evitando l’acquisto di mitili di dubbia provenienza.

Bisogna sottolineare, infine, che l’acquisto di prodotti di dubbia provenienza costituisce un reato perseguibile penalmente.

NelloPaolo Pignalosa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×

Iscriviti alla nostra pagina Facebook