MotoGP, GP Australia 2019: i precedenti di Valentino Rossi a Phillip Island. Primatista con 8 vittorie e 17 podi

   

Il Motomondiale sbarca in quel di Phillip Island per disputare il Gran Premio d’Australia 2019, diciassettesimo appuntamento della stagione e secondo atto del celebre trittico asiatico. Si preannuncia l’ennesima caccia al favorito Marc Marquez, sempre più intenzionato a fare bottino pieno fino a fine stagione per stabilire nuovi record fenomenali, mentre per i colori azzurri i riflettori saranno puntati specialmente su Valentino Rossi. Il centauro della Yamaha sta attraversando un periodo molto negativo culminato con il pessimo weekend di Motegi in cui è caduto mentre era undicesimo, perciò adesso va a caccia del riscatto.

Non poteva forse esserci posto migliore per provare a rialzare la testa dopo settimane molto difficili, infatti Valentino si è sempre trovato molto bene sulla spettacolare pista di Phillip Island ottenendo dei risultati fantastici nelle sue 23 partecipazioni al Gran Premio australiano. Il “Dottore” vanta il record assoluto di successi nel Motomondiale sui saliscendi della pista oceanica con 8 primi posti raccolti tra 250cc (1998 e 1999), 500cc (2001) e MotoGP (2002, 2003, 2004, 2005 e 2014), anche se di fatto negli ultimi 13 anni si è imposto solo in un’occasione.


Per dimostrare l’ottimo feeling del nativo di Tavullia con il tracciato aussie, va considerato anche l’incredibile numero di 17 podi raccolti in carriera su 23 edizioni disputate tra tutte le classi. Impressionante il ruolino di marcia in sella alla Yamaha, con 3 vittorie, 4 secondi posti, 4 terzi posti e due soli piazzamenti fuori dal podio (4° nel 2015, 6° l’anno scorso) nelle gare completate in Australia con il team di Iwata in MotoGP. Tra i vari successi conquistati Down Under, il più speciale risale al 2004 quando il n.46 conquistò aritmeticamente il titolo mondiale con una gara d’anticipo alla sua prima stagione in Yamaha sconfiggendo in volata il rivale iberico Sete Gibernau al termine di un duello mozzafiato deciso con un sorpasso fenomenale di Rossi a tre curve dal traguardo nell’ultimo giro.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Loading…
Loading…

Foto: Valerio Origo

×

Iscriviti alla nostra pagina Facebook