Pago derubato, ladri gli portano via il portafogli: “Mi farò benedire, spero gli serva a mangiare”

Pago ha subito un furto a Milano. Il cantautore, reduce dalla separazione da Serena Enardu, ha lasciato la Sardegna ed è adesso completamente concentrato sul suo lavoro. Poche ore fa, però, ha trovato ad attenderlo una sgradevole sorpresa. Lasciata la sua abitazione per recarsi in palestra, Pago ha visto che il vetro laterale della sua auto era stato rotto. Uno o più ladri sono così riusciti a introdursi nell’abitacolo e a sottrargli un portafogli.

Il video del furto subito da Pago

Pago ha pubblicato su Instagram i momenti immediatamente successivi a quando si è reso conto di essere stato derubato. Inquadrando il vetro rotto, il cantante ha spiegato quanto era appena accaduto: “Bella Milano eh? Però succede anche questo. Buongiorno, buon martedì. Vado in palestra, poi vado a cambiare questo vetrino e poi vado a farmi benedire”. Qualche istante dopo, Pago è tornato sui suoi passi: “Chiaramente scherzavo sulla benedizione. I problemi veri sono altri. Magari quel portafogli che mi hanno rubato (dentro al quale non c’era niente, era lì per sbaglio) servirà a qualcuno per mangiare e bere. E che Dio lo benedica”.

Pago si è trasferito dopo la separazione da Serena Enardu

Quando ha reso noti i motivi della separazione da Serena Enardu, Pago aveva già spiegato che si sarebbe dovuto trasferire per lasciare la casa che fino a quel momento aveva occupato con l’ex compagna. Adesso si trova a Milano, città che l’artista potrebbe avere scelto per rimettere in ordine i pezzi della sua vita. Pago è reduce da un momento di vita particolarmente difficile: si è conclusa, questa volta definitivamente, la lunga relazione con Serena, recuperata nella Casa del Grande Fratello Vip dopo la separazione seguita alla partecipazione a Temptation Island Vip. Pago ha raccontato di essersi sentito tradito dalla Enardu dopo avere scoperto alcuni dettagli relativi al suo rapporto con Alessandro Graziani, ex tentatore conosciuto a Temptation Island.