Di Gennaro: “Conte ha esagerato. Ibra-Milan? Si può continuare, ma con equilibrio da ambo le parti”

Di Gennaro Antonio

Di Gennaro: L’Inter deve pensare a cosa fare con Conte. Secondo me c’è stata un’esagerazione dell’allenatore stesso, riguardo appunto delle dichiarazioni a mio avviso un po’ fuori luogo

Ai microfoni di TMW Radio ha parlato l’ex giocatore Antonio Di Gennaro. Di seguito le sue parole riguardo il Milan, l’Inter e la Juventus:

La situazione Covid mette in pericolo l’inizio del nuovo campionato?

“Purtroppo si, anche perchè i casi aumentano vistosamente. Fortunatamente non ci sono problematiche di terapia intensiva e non pare debba esserci il bisogno di un nuovo lock down. In Serie A però si stanno contagiando diversi giocatori. Molti sono asintomatici, però il rischio che la prima giornata possa essere rinviata non è da escludere. Tra l’altro ci sarà meno tempo a disposizione e dunque diventerà difficoltoso trovare una nuova data per eventuali recuperi, inoltre c’è anche un Europeo da giocare, già rinviato una volta.

Cosa pensa Di Gennaro delle dichiarazioni di Raiola riguardo Ibrahimovic?

“Ibra ha dimostrato che a 39 anni può mettersi ancora in gioco facendo la differenza, però deve capire che non si può sempre stare ai suoi comodi. Credo che il suo rapporto con il Milan possa continuare, ma deve esserci equilibrio da ambo le parti. Raiola sicuramente è un uomo di grande forza mediatica fra il giocatore e la società, infatti mi trovo d’accordo con le sue parole.”

Cosa si aspetta Di Gennaro da questa “Era Pirlo”?

“Andrea come giocatore l’ho sempre ammirato, anche perchè ricopriva il mio ruolo. Per me può dare molto, nonostante non abbia mai fatto panchina. Il rapporto che avrà con lo staff, giocatori e società sarà importante. Sono curioso di vedere come impatterà in una situazione non semplice e di rinnovo, come quella che appunto sta passando la Juventus. Gli auguro davvero tanta buona fortuna.”

La Juventus con Suarez darebbe maggior spessore alla propria rosa?

“Lui è uno di quei centravanti che nonostante l’età avanzata può fare ancora bene, almeno per i prossimi 2-3 anni. Come lui, includo in questo gruppo Cavani e Džeko. Sono tutti attaccanti forti e di livello. Discorso inverso invece per Jimenez, che secondo me deve ancora arrivare al loro livello perchè non ha mai giocato in squadre di maggior blasone.”

L’Inter potrebbe rimanere con questo attacco o dovrebbe prendere qualcuno per rinforzare il reparto?

“Lautaro ha solo 22 anni e ha tempo per migliorarsi e con Lukaku ha un’ottima intesa. Prima di fare degli acquisti però, l’Inter deve pensare a cosa fare con Conte. Secondo me c’è stata un’esagerazione dell’allenatore stesso, riguardo appunto delle dichiarazioni a mio avviso un po’ fuori luogo. Se invece lo terranno e poi prenderanno un attaccante può anche andare, però a mio avviso dovrebbero acquistare un centrocampista. Hanno preso Hakimi come laterale destro di difesa, ma secondo me servirebbe anche un terzino sinistro. Le parole di Conte però le recepisco come un messaggio d’addio, perchè al termine della finale di Europa League ha detto praticamente questo.” Conclude Di Gennaro.

Di Gennaro Antonio

loading...

About Vincenzo Vitiello

Giornalista

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.