Dieci anni dal royal wedding: cos’ha detto Harry a William

Il 29 aprile 2011, quando Kate Middleton è convolata a nozze con il principe William, nella glorificazione in mondovisione di una favola moderna, i livori tra fratelli erano cosa lontana. Harry, che il Duca di Cambridge ha voluto come proprio testimone, non era ancora entrato nell’orbita di Meghan Markle. Le dimissioni da senior member della famiglia regale non erano nell’aria e Harry, come il fratello e la cognata, sgomitava, allora, per entrare nelle grazie di Sua Maestà.

William e Harry, dieci anni fa, godevano ancora della reciproca stima.

Di confidenza, intimità, di un affetto che ha spinto il Duca di Sussex ad alleviare la tensione del fratello, nel giorno delle sue nozze. Quando Kate Middleton, il 29 aprile 2011, ha varcato la soglia dell’Abbazia di Westminster, con l’abito bianco indosso, William ha dovuto attenersi all’etichetta di corte. Il principe non si è voltato, non ha ceduto al richiamo della curiosità. Solo, Harry ha gettato uno sguardo oltre la spalla del fratello, raccontandogli in un sussurro quanto bella fosse la sua Kate. «Bene, è qui adesso. E posso dirti che è bellissima», avrebbe detto il principe allo sposo, in uno scambio di battute registrato nella propria opera dalla biografa Marcia Moody. L’autrice, che nel 2013 ha pubblicato Kate: A Biography, ha poi spiegato come William abbia voluto, a sua volta, rassicurare la Middleton, bisbigliandole all’orecchio: «Sei una meraviglia».

LEGGI ANCHE

Harry, che per il fratello William sarebbe diventato «presuntuoso e in cerca di popolarità»

LEGGI ANCHE

Kate Middleton pur di conoscere il principe William cambiò università

LEGGI ANCHE

William e Kate Middleton, amore in pandemia: «Il legame è ancora più forte»

loading...