Bologna, maestra dimentica il figlio di 2 anni in macchina per tutta la mattinata

Bambino dimenticato in macchina - FirsRadioWeb
   

Una maestra 39enne di Bologna dimentica il figlio sul sedile posteriore della macchina

Sono stati veri e propri attimi di terrore quelli vissuti da un maestra di una scuola primaria di Bologna che, contattata telefonicamente dai Carabinieri, è stata avvertita del fatto che il figlio si trovava chiuso in macchina. A lasciarcelo, però, era stata proprio lei.

Nonostante fosse rimasto chiuso in macchina per tutta la mattinata, il piccolo stava bene. Ad ogni modo, la donna è stata denunciata per abbandono di minore.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, la maestra, come ogni mattina era uscita di casa per portare i figli all’asilo. Dopo aver accompagnato il primogenito di 5 anni, doveva passare dal nido a lasciare il fratellino di 2. Per ragioni al momento sconosciute, la maestra è invece tornata a casa per lasciare la macchina e prendere il motorino per andare a lavorare, lasciando così il bambino totalmente incustodito in macchina.

Fortunatamente, ad accorgersi del bambino da solo in macchina sono stati due passanti che due si sono insospettiti quando hanno anche appurato che la macchina era completamente chiusa.

Dopo aver aspettato qualche minuto hanno deciso di chiamare i Carabinieri.

Intervenuti sul posto, i Carabinieri, attraverso il numero di targa dell’auto sono subito risaliti ai proprietari che sono stati prontamente rintracciati.

Alla fine solo un grande spavento per la maestra e il marito (42 anni) entrambi bolognesi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×

Iscriviti alla nostra pagina Facebook