SCUOLA – CdM autorizza l’assunzione di 53.627 docenti

calendario scuola
   

Il CdM ha autorizzato l’assunzione di 53.627 unità di personale docente

ANSA – Il Consiglio dei ministri ha “autorizzato l’assunzione, per l’anno scolastico 2019/2020, a tempo indeterminato di 53.627 unità di personale docente, 2.117 dirigenti scolastici, 7.646 unità di personale Ata e 355 unità di personale educativo. È stata autorizzata anche la trasformazione a tempo pieno di contratti a tempo parziale di 226 unità di personale Ata”. Lo dicono in una nota i ministri Marco Bussetti e Giulia Bongiorno. “La Lega crede fermamente nella P.a. e scuola, università e ricerca sono settori chiave per il futuro del Paese”.

 “Nella riunione di questa sera, il Consiglio dei ministri ha deliberato – su proposta del Ministro per la Pubblica Amministrazione e del Ministro dell’Economia e delle Finanze – l’autorizzazione all’assunzione di nuove unità di personale del comparto Scuola e Afam, richieste del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca”, si legge nella nota congiunta dei ministri per la Pubblica amministrazione e dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Giulia Bongiorno e Marco Bussetti.
“Per le esigenze del Comparto Afam, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca potrà inoltre procedere all’immissione in ruolo di 191 unità di personale tecnico-amministrativo e di 1 unità di Direttore Amministrativo EP/2”, viene spiegato.
“La Lega crede fermamente nella Pubblica amministrazione, e la scuola, l’università e la ricerca sono settori chiave per il futuro del Paese. Risorse stanziate, assunzioni mirate, iniziative precise per migliorare i servizi: questa la nostra azione, questi i fatti concreti”.

POTREBBE INTERESSARTI:

MONFALCONE – Sindaca leghista: “Monitorare insegnanti di sinistra. Avvelenano i giovani…”

Due preti a processo per abusi sessuali su bambini sordi

WhatsApp e Instagram cambieranno nome: ecco come si chiameranno

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×

Iscriviti alla nostra pagina Facebook