Pescara, è morto ‘Andrea lo sai’: l’annuncio della nipote

   
andrea lo sai

E’ morto Andrea Mosca, meglio conosciuto a Pescare come ‘Andrea lo sai’, a causa di un infarto mentre si trovava all’interno della sua abitazione in Villa Raspa di Spoltore. I funerali si sono celebrati nella giornata di giovedì 7 novembre presso la chiesa di San Camillo del Lellis.

Pescara, ‘Andrea lo sai’ è morto

Andrea Mosca era un personaggio folcloristico amato in tutta Pescara per la sua simpatia e voglia di vivere, nonostante le tante difficoltà incontrate nel corso della sua vita. Era soprannominato ‘Andrea lo sai’ per le sue risposte durante le conversazioni con la gente, che si chiudevano sempre con “lo sai“. E’ stato trovato morto nel suo appartamento di Villa Raspa di Spoltore nella giornata di mercoledì 6 novembre. Il decesso era stato comunicato dalla nipote, nella medesima giornata, tramite un post pubblicato su Facebook.

Il cinquantenne viveva solo nella sua abitazione, è stato stroncato da un arresto cardiaco improvviso e, secondo quanto riferito dal personale medico competente, sarebbe morto almeno dieci giorni prima del ritrovamento del corpo. Suoi conoscenti avevano allertato i Carabinieri, dato che Andrea non si vedeva per le strade di Pescara da giorni. Il suo passato non era stato del tutto semplice (qualche anno fa fu ritrovata sua sorella morta in spiaggia) come dichiarato da Daniele Licheri, della comunità la Casa del Sole: “Persone come lui fanno simpatia, ma non dimentichiamoci delle loro difficoltà. Viveva solo, in passato era stato da Piccola opera Caritas e Orizzonti – Parte dell’esercito di invisibili nelle città. Persone ai margini della società che lasciano un segno nell’immaginario collettivo“.


Contatti:

Leggi anche

donna violentata fuori dalla discoteca

Cronaca

Aveva conosciuto quei ragazzi pochi giorni prima. In quella stessa discoteca, nella sera del 4 agosto 2018, la donna è stata violentata da due cugini

uccide a pugni la madre

Cronaca

L’avrebbe presa a pugni dopo un litigio: arrestato uomo di 48 anni accusato di aver ucciso la madre.

rogo a Roma

Cronaca

Baraka Bistrot è un locale romano che si trova nei pressi della libreria “La Pecora Elettrica”, recentemente incendiata. Stessa sorte per il locale

inseguimento carabinieri

Cronaca

L’inseguimento tra Carabinieri e fuggitivo è avvenuto sulla strada statale Sinnica, in provincia di Matera: morto il 43enne in fuga.

×

Iscriviti alla nostra pagina Facebook