NBA 2020: Milwaukee Bucks già ai playoff. Nessuna franchigia più veloce nella storia, battuto il record dei Warriors 2017

I Milwaukee Bucks sono i primi ad essersi assicurati, in questa stagione NBA 2020, l’accesso ai Play-offs. Ci riescono con una rapidità mai vista nella storia della lega professionistica americana, superando anche i record messi a segno dai Golden State Warriors nelle due stagioni di dominio assoluto in regular season, quella 2015-2016 e quella 2016-2017.

La franchigia allenata da coach Mike Budenholzer ha guadagnato l’accesso alla post-season con 48 vittorie e 8 sconfitte fino a questo momento, con 26 incontri ancora da giocare da qui a metà aprile. Mai prima di quest’anno una squadra era riuscita a raggiungere l’obiettivo tanto presto sia in termini di match disputati (56) che in linea temporale (23 febbraio). I precedenti record erano quelli citati relativi alla squadra che ha riscritto tanti primati, che ci mise 58 partite ed entrò nei Play-offs il 27 febbraio nel 2016 e il 25 nel 2017.

Paradossalmente, i Bucks non hanno nemmeno dovuto metter piede in campo stanotte per raggiungere l’obiettivo: è stata sufficiente la vittoria dei Chicago Bulls contro i Washington Wizards per 126-117.

Loading…
Loading…

I Bucks, inoltre, possono ancora ambire ad entrare in un club quanto mai particolare, quello dei team con 70 o più vittorie in stagione regolare. Fino ad oggi, in NBA, solo Warriors 2015-2016 e Bulls 1995-1996 ci sono riusciti, e in tanti hanno solo sfiorato l’obiettivo.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×

Iscriviti alla nostra pagina Facebook