È morto Francesco Saverio Borrelli, magistrato simbolo di Mani Pulite

Francesco Saverio Borrelli
   

È morto Francesco Saverio Borrelli, magistrato simbolo di Mani Pulite

L’ex giudice è morto a Milano all’età di 89 anni.

Francesco Saverio Borrelli si è spento a Milano, all’hospice dell’istituto Tumori di Milano, dove era ricoverato. Era nato a Napoli il 12 aprile 1930 e il suo nome è legato fortemente al pool Mani Pulite. Era entrato in magistratura nel 1955 e quasi tutta la sua carriera si è svolta nelle aule del Tribunale di Milano. Fino all’ultimo respiro gli sono stati accanto la moglie, Maria Laura, e i figli Andrea e Federica.

Dopo la carriera da magistrato, Borrelli era stato a capo dell’ufficio indagini della Figc nel 2006, nominato dopo lo scandalo che aveva travolto il mondo del calcio. Nel 2007 era poi stato anche eletto presidente del Conservatorio di Milano. E’ celebre il suo discorso alla Corte d’Appello nel 2002: “Resistere, resistere, resistere, come sulla linea del Piave”.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×

Iscriviti alla nostra pagina Facebook